AUTOMAZIONE E ROBOTICA

Oggi molte operazioni ripetitive, soprattutto dove è necessario lo spostamento e la manipolazione di oggetti, vengono delegate ai robot. Il loro impiego nelle fabbriche è in continua crescita e questo si traduce generalmente in un aumento dell’efficienza, della precisione, della sicurezza e in una riduzione dei costi di produzione. Il robot spesso viene inserito nelle linee di produzione sia per alimentare macchine come centri di lavoro che a fine linea per accatastare/riporre i pezzi una volta prodotti. I controlli numerici CNI possono movimentare i robot più comunemente utilizzati nell’industria di seguito riportati:

  • cartesiani, in cui le componenti meccaniche riproducono movimentazioni che rispecchiano un sistema ad assi cartesiano;
  • antropomorfi, che riproducono le movimentazioni di un braccio umano, ma meccanico;
  • collaborativi, robot antropomorfi in grado di affiancare l’uomo in operazioni ripetitive, con una particolare attenzione alla sicurezza, lavorando a stretto contatto con l’operatore.

I robot sono diffusi in molti ambiti industriali e si prestano ad eseguire movimentazioni ripetitive programmate, ma quello che oggi fa la grande differenza nelle applicazioni è la loro modalità di programmazione.
Il metodo di programmazione più semplice è l’autoapprendimento: si registrano le movimentazioni guidandolo nella prima esecuzione del ciclo di lavoro che il robot ripeterà allo stesso modo per il numero di volte desiderato. Grazie anche all’integrazione di telecamere si è oggi in grado di costruire un programma di lavoro differenziato per ogni pezzo, con decisioni prese automaticamente e in velocità che ne rendono l’utilizzo molto più flessibile anche in settori in cui non si pensava potesse affiancarsi all’uomo.

Di seguito riportiamo alcune applicazioni sviluppate da CNI Group in cui vengono impiegati robot.

CASE HISTORY: